Ristorante Il Bastione – Polignano a Mare

La mia valutazione
1.5/5
Ristorante Il Bastione – Polignano a Mareby

La Location

Il ristorante Il Bastione si trova a Polignano a Mare, in Puglia, provincia di Bari, meta nota per la sua costa e il suo centro storico sul mare. Il ristorante propone una cucina italiana a base di pesce, anche se non manca l’opzione a base di carne.

Il ristorante si trova sul lungomare ed è raggiungibile anche a piedi da qualunque punto di Polignano a Mare. Gode di una terrazza con vista panoramica sulla costiera e del promontorio con il suo centro storico. Una bella vista, nonostante ciò però al tavolo al quale ci siamo accomodati c’era un pilastro avanti.

Dopo la piazza del monumento a Domenico Modugno si trovano parcheggi a pagamento, mentre ci sono un paio di posti auto anche davanti al ristorante.

Il Bastione è praticamente il ristorante dell’hotel adiacente Covo dei Saraceni.

Il Servizio

In teoria a quanto pare per mangiare al ristorante Il Bastione, bisognerebbe prenotare, ma quando c’è posto è ovvio che non possono certo mandare via i clienti!

Abbiamo trovato questo ristorante passandoci avanti, ma ho poi pensato di consultare l’app TheFork eventualmente ci fosse qualche sconto: Il ristorante è su TheFork ed offre, oltretutto, uno sconto del 20% sul conto finale.

Tuttavia, c’è una piccola cosa strana che non mi era mai capitata prima: le prenotazioni al ristorante Il Bastione vengono chiuse nel momento in cui il ristorante apre (12:30). Poiché erano le 12:30 non sono riuscito a confermare la prenotazione per tempo e dunque non ho potuto usufruire ne dell sconto ne accumulare punti. Vi assicuro che su tantissime volte che ho prenotato un ristorante con TheFork, questa è la prima volta che mi succede una cosa del genere.

Tralasciando il discorso prenotazione, la disponibilità del personale di sala danno l’idea di un servizio stellato.

Offerto dalla casa ci vengono serviti dei crostini e un bicchiere di un cocktail.

In quanto alla questione legata all’emergenza sanitaria COVID-19, all’ingresso il distributore di disinfettante e a tavolo ci fanno compilare un’autocertificazione con i dati e i contatti nel caso si dovessero scoprire possibili contagi. I camerieri indossano la mascherina, tuttavia a noi ci è stato permesso di non usarla essendo comunque all’esterno, coperto soltanto da una tettoia.

Come menu sono in uso quelli cartacei che vengono quindi passati da una persona ad un’altra, così come bottiglie di olio, pepiera eccetera, non sono stati per niente disinfettati da un tavolo ad un’altro.

Comunque la cucina si è rivelata abbastanza veloce a preparare i piatti, probabilmente ciò è stato dovuto anche grazie al fatto che eravamo in pochi.

Il Menu

All’interno del menu sono proposti 6 menu degustazione e poi il menu a la carta. Se si sceglie uno dei menu degustazione (a parte che non si può usufruire dello sconto con TheFork) tutti quelli che sono seduti al tavolo devono prendere lo stesso menu.

All’interno del menu alla carta si trovano zuppe di pesce crudo, antipasti a base di pesce o di salumi e formaggi, primi a basse di pesce (risotto, paccheri, spaghetti quadrati eccetera), secondi anche di pesce o alternativa di carne e in fine i desserts.

Le porzioni sono modeste, il cibo è mangiabile, nulla di speciale. La qualità non vale il prezzo!

Quello che è successo….

Mentre mangiavo i miei paccheri con spigola e zucchine, sotto i denti ho sentito qualcosa… qualcosa di duro. All’inizio pensavo fosse un pezzo di conchiglia o di qualche guscio di pesce, ma poi mi sono accorto che era tutt’altro… mi sono trovato con una pietra in bocca!

Eggià, non c’erano ne vongole, ne cozze, come è stato possibile trovare una pietra nel mio piatto di spigola e zucchine? Per poco non mi rompevo un dente.

Il cameriere è venuto a raccogliere la pietra e l’ha portata allo chef che è rimasto meravigliato. Davvero, tutti scioccati!

Togliere il piatto dal conto è stato il minimo che il ristorante potesse fare dopo l’accaduto. Nonostante ciò abbiamo speso 26€ a testa, altrimenti sarebbe stato 30€ a testa piomeno con un antipasto al centro, 3 primi, un secondo al centro e 2 bottiglie d’acqua.

Lascio all voi le conclusioni, ma la mia riflessione è che se è successa una cosa del genere in un momento in cui ci dovrebbe essere maggiore attenzione, cosa dovrei pensare di questo ristorante?

 

Condividi con i tuoi amici
Precedente Gran Caffè Rapallo

Lascia un commento

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto