Scatti fotografici

Condividi con i tuoi amici

Quando viaggi fai un’esperienza che, bella o meno, porterai per sempre come ricordo nella tua vita. Il problema è che soltanto chi ha vissuto in prima persona il viaggio può immaginare di essere di nuovo in quel luogo e descriverne cosa ha visto.

Ci sono però luoghi difficili da descrivere a parole. Un modo per portare questi ricordi a casa e mostrarli ad amici è parenti è quello di scattare foto.

Le foto e i viaggi sono due cose strettamente connesse perché la fotografia è in grado quantomeno di riprodurre una porzione dei colori visti, poi il resto dei sensi vanno trasmessi con il racconto del viaggiatore.

Dunque scatti fotografici per rivivere un momento di un viaggio e per condividere i colori del luogo.

Queste foto poi in molti le condividono su internet postandole sui social network come Facebook o Instagram, oppure montando un video per Youtube o Vimeo.

Le foto sono un valore incredibile perché aiutano molti blogger a “colorare” i loro articoli.

Esistono siti di stock foto dove l’autore pubblica i propri scatti e poi ci sono giornalisti, blogger e designer che le cercano e per poterle usare devono pagare una royalty sul copyright al fotografo.

Quelli che uso io principalmente sono Adobe Stock e EyeEm. Ultimamente ho iniziato ad usare anche Gurushots ma più per i concorsi dato che non è possibile vendere foto.

 

EyeEm Stock Foto

EyeEm è un vero social network dedicato alla fotografia. Si può utilizzare EyeEm sia dal browser che da app, ma ovviamente l’idea è nata per la condivisione foto da smartphone.

Uso dell’app EyeEm

Sul proprio profilo è possibile caricare foto dalla galleria oppure scattare foto al momento. Un algoritmo di intelligenza artificiale, analizzando le foto della vostra galleria vi suggerisce le foto che sarebbero più interessanti da condividere.

Scelta l’immagine, con un tap del dito è possibile scegliere quale filtro applicare tra i 24 messi a disposizione dall’applicazione. È inoltre possibile regolare tanti parametri come contrasto, esposizione, tinta, saturazione, ombra, luci oltre agli strumenti di rotazione, ritaglio eccetera.

Il passaggio successivo è quello di assegnare una breve didascalia alla foto, aggiungerne eventualmente la posizione, scegliere se provare a venderla sul market e se condividerla su Facebook. Ultimo step è aggiungere i tag che descrivono la foto.

Le immagini di buona qualità vengono scelte per essere messe in vendita sul Market, ma soltanto le migliori vengono messe in vendita sul prestigioso sito di GettyImages.

È possibile seguire altri fotografi, mettere un cuore alle foto, commentarle e vedere che filtro è stato applicato.

Le missioni sono dei concorsi fotografici, nati per dare ispirazione ai fotografi di che tipo di foto scattare.

Licenze e commissioni su EyeEm

Le foto vengono vendute con licenza Royalty-Free, cioè l’acquirente compra la foto una volta sola e potrà utilizzarla quante volte vuole vorrà; tuttavia la stessa foto può essere venduta a pi clienti.

In particolare le licenze previste sono

  • Social License – con $20 l’immagine può essere utilizzata sui social network con una risoluzione massima di 1200px a 72dpi;
  • Web License – con $50 si ha il diritto di utilizzo dell’immagine sul web con scopi commerciali e per la stampa fino a 5000 copie, con una risoluzione di 300dpi;
  • Full License – con $250 si ottengono i diritti commerciali di stampa, trasmissione TV e rivendita

EyeEm corrisponderà al proprietario della foto il 50% dei ricavi. Non c’è nessun minimo da raggiungere per ricevere il pagamento che viene effettuato su conto Paypal.

 

Adobe Stock Foto

Adobe Stock è il servizio di stock foto, immagini vettoriali e video messo a disposizione dalla nota azienda californiana Adobe Inc., conosciuta per la sui suite di software Adobe Creative Cloud di cui fanno parte programmi con Adobe Photoshop, Adobe Indesign, Adobe Premiere eccetera.

Dal 2015 con un accordo Adobe ha acquisito Fotolia, un’agenzia di microstock cresciuta tantissimo negli anni. Ora le due piattaforme condividono lo stesso database di foto. Gli utenti Fotolia possono autorizzare la vendita delle proprie foto anche sullo store di Adobe Stock.

Adobe Stock è perfettamente integrata con le applicazioni di Adobe, così i creativi quando hanno bisogno di foto possono attingere direttamente dalla libreria di Adobe Stock.

Caricare contenuti su Adobe Stock

È possibile ricercare tra foto, video, modelli 3D e grafica vettoriale.

Per poter pubblicare foto su Adobe Stock è necessario avere un account Adobe.

I contenuti possono essere caricati e gestiti soltanto da interfaccia web: non c’è un’applicazione!

È possibile caricare foto soltanto in formato JPEG, con una risoluzione compresa tra i 4MP e e i 100MP, ma con una dimensione massima di 45MB. I video possono essere caricati soltanto tramite FTP, mentre per le immagini vettoriali, sono accettati i formati AI, EPS e SVG.

Quando si carica una foto, bisogna indicarne la categoria, dichiarare che non siano presenti volti o marchi riconoscibili, assegnare un titolo e dalle 5 alle 50 parole chiavi.

inviato il file bisognerà aspettare l’esito che verrà comunicato via email. Sono davvero molto selettivi, soprattutto sugli artefatti: le foto devono essere originali e non modificate. L’esito viene comunicato via email.

Condividi con i tuoi amici